Andato in onda il 22 aprile dalle ore 15:30 alle 17:00 su www.villaggioperlaterra.it

Il nostro pianeta sta attraversando una fase molto difficile: alla crisi ambientale si è aggiunta una crisi economica e sociale scatenata dalla diffusione dell'epidemia da Covid-19. Interi comparti della produzione sono fermi ed è giunto il momento di impegnarci per ripensare le nostre economie attorno ad un nuovo modello di sviluppo ecologicamente e ambientalmente sostenibile. 

L'Agenda 2030, con i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile sottoscritti da tutti i paesi membri delle Nazioni Unite e l'European Green Deal sono i primi passi verso la transizione ecologica. Grazie alla costante evoluzione delle tecnologie e alle numerose e diffuse campagne di sensibilizzazione, alla crescente sensibilità da parte dei cittadini verso i destini  del pianeta, è oggi possibile immaginare una nuova mobilità, ambientalmente e socialmente  sostenibile, che sia in grado di garantire un significativo miglioramento della qualità dell'aria e la tenuta dei livelli produttivi dell'automotive, da sempre uno dei settori trainanti dell'economia italiana ed europea. 

La transizione ecologica deve essere sostenuta dalle amministrazioni pubbliche, innovando la legislazione e, soprattutto, orientando gli investimenti per incentivare il rinnovamento del parco auto in circolazione, abbandonare progessivamente l'utilizzo dei combustibili fossili, raggiungere il contenimento delle emissioni di C02 su livelli prossimi agli obiettivi fissati dall'Europa al 2030, rilanciare sviluppo e occupazione nella direzione di una nuova economia One People One Planet.

L'hackathon, nato grazie al sostegno di ACI (Automobile Club d'Italia), che ha deciso di aderire alle celebrazioni della 50^ Giornata Mondiale della Terra e delle Nazioni per sottolineare come una mobilità sicura, pulita, eco-sostenibile sono valori fondamentali e irrinunciabili, ha visto la partecipazione di numerosi rappresentanti delle associazioni del settore e delle associazioni di fleet manager nazionali e internazionali che si sono confrontati con una qualificata rappresentanza del Governo italiano. 

Condotto da:

  • Vincenzo Conte - Redattore capo di Auto Aziendali Magazine

Hanno partecipato e sono intervenuti :

  • Ing. Giovanni Tortorici - Presidente AIAGA e Purchasing Manager Gruppo Barilla
  • Gian Primo Quagliano - Presidente di Econometrica e Centro Studi Promotor
  • Sen. Salvatore Margiotta - Sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti
  • On. Roberto Morassut - Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente
  • Jaume Verge - Vice Presidente Esecutivo AIAFA Associazione Fleet Manager Spagna
  • Frank Van Gool - Direttore RENTA Associazione Noleggiatori Auto Belgio
  • Axel Schaefer - FMFE, Managing Director of Bundesverband Fuhrparkmanagement (Associazione Fleet Manager Germania)
  • Andrea Morbelli - Public Affairs Open Gate Italia
  • Gianmarco Giorda -  Direttore ANFIA Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica
  • Michele Crisci - Presidente UNRAE Unione Nazionale Rappresentante Autoveicoli Esteri
  • Francesco Ciro Scotto - Fondazione Filippo Caracciolo (ACI)
  • Luigi Macchiola - Direttore Generale ASSILEA  Associazione Italiana Leasing
  • Pier Francesco Caliari - Direttore Generale ANCMA  Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori